aumento-seno-01

Aumento Seno

Simbolo della maternità e attributo dall’ alta carica erotica, il seno subisce nel corso della vita continue evoluzioni che coinvolgono il versante endocrinologo, estetico, sessuologico e psicologico. Dall’adolescenza alla menopausa, ecco affrontati negli specifici ambiti i grandi temi che riguardano una zona così bella e delicata: il seno. Un bene di cui ogni donna deve imparare a prendersi cura, sin dalla più giovane età.

Non vi sono dati scientifici su un eventuale legame tra malattie e protesi mammarie in gel di silicone. È questo in sintesi l’esito di uno studio CEE diffuso recentemente sui rischi per la salute connessi all’uso di tali protesi. Gli unici problemi evidenziati da tale studio sono legati alla forma ed alle caratteristiche del prodotto e riguardano il cosiddetto “bleeding” (ovvero il trasudo di piccole molecole di silicone attraverso il rivestimento protesico), la contrazione capsulare (evidenziabile con un indurimento del seno) e la rottura del rivestimento a seguito di traumi o manipolazioni. Inconvenienti piuttosto circoscritti, sui quali la paziente deve essere però assolutamente consapevole prima di firmare il consenso informato.

E su tale informazione punta ora la Commissione delle comunità europee attraverso l’adozione di importanti specifici provvedimenti e misure che determinano requisiti superiori, non solo più sicuri per la salute pubblica, ma anche più trasparenti e di maggiore comprensione per la paziente. Il monitoraggio della procedura, il controllo e la garanzia della qualità, nonché le attività di ricerca in settori chiave sono parametri necessari per l’esecuzione dell’intervento a regola d’arte.

Chirurgia estetica: aumento del seno

  • Finalità

    L’ intervento di aumento del seno ha come finalità l’ ingrandimento del volume mammario attraverso l’ inserimento di una protesi in silicone dietro la ghiandola mammaria o dietro il muscolo pettorale.

  • Tecnica

    L’ aumento del seno viene eseguito in anestesia locale è accompagnata da sedazione. L’introduzione delle protesi può avvenire in vari modi. Attraverso un’unica, piccola, incisione normalmente posizionata in zona periareolare, cioè intorno all’areola del capezzolo, ma può anche essere praticata nella piega sottomammaria oppure sotto le ascelle, creando una sacca per posizionare l’impianto. La posizione delle piccole incisioni, esteticamente irrilevanti, variano a seconda della sede decisa per la protesi (retrommammaria o retromuscolare).

  • Durata

    L’intervento per aumentare il seno ha una durata di 30 minuti circa. La procedura non richiede necessariamente il ricovero della paziente che potrà tornare a casa già dopo qualche ora dalla fine dell’ operazione.

  • Dopo l’ intervento

    Il seno viene avvolto in un bendaggio compressivo da tenersi circa una settimana. Durante il post operatorio Viene consigliato di proteggere la parte da microtraumi con un reggiseno contenitivo per almeno un mese. Inoltre, per favorire il buon esito dell’intervento, vengono consigliate 8-10 sedute di massaggio post- chirurgico.

  • Costi

    Il costo di un intervento è variabile in funzione della localizzazione della protesi e del tipo di intervento scelto. Comunque in media il costo della mastoplastica additiva è a partire da 5.000 €.

 
trapianto-capelli
androlaser
russare